spese detraibili 730

Spese detraibili 730

spese detraibili 730

Spese detraibili 730, ecco l’elenco completo di tutte le spese detraibili sia per il modello 730 che per il modello 730 precompilato, in base alla circolare dell’agenzia delle entrate

INDICE

  1. Differenza tra deduzione e detrazione fiscale
  2. Elenco spese detraibili

Differenza tra deduzione e detrazione fiscale

Nel modello 730 vi è un campo apposito denominato “Quadro E” oneri e spese detraibili e spese deducibili, dove il contribuente può indicare tutte le spese per le quali spetta la detrazione.

Sebbene vi sia un solo quadro da compilare non tutte le spese godono della stessa percentuale di detrazione, in quanto si va da una detrazione spettante del 19% per le spese sanitarie ad un massimo del 50% per le spese di ristrutturazione edilizia.

Queste spese possono essere utilizzare per decurtare l’imposta IRPEF da pagare.

Invece la deduzione fiscale è prevista per alcune spese quali le erogazioni liberali in favore di enti no profit, oppure le spese riguardanti i contributi previdenziali.

Tuttavia queste spese a differenza delle detrazioni abbattono il reddito complessivo su cui calcolare l’imposta IRPEF.

Ad ogni modo nel caso in cui si verificasse una situazione di incapienza, ovvero quando le detrazioni superano l’imposta dovuta, in tal caso le detrazioni sono riconosciute fino a capienza ovvero solo per la parte che non supera l’imposta. Ciò non vale per le detrazioni sui canoni di locazione dell’abitazione adibita a prima casa.

Elenco spese detraibili

Spese detraibili 730 sostenute per la CASA

Se l’abitazione è in affitto spetta una detrazione di € 300 se il reddito complessivo non supera i € 15.494 e € 150 se il reddito è compreso tra € 15.495 e € 30.987;

Se in fitto con canone concordato spetta una detrazione di € 496 se il reddito nonsupera € 15.494 e di € 248 se il reddito è compreso tra € 15.495 e € 30.987;

Per il lavoratori dipendenti che trasferiscono la residenza nel comune di lavoro o limitrofo se si sono trasferiti in un’altra regione e a più di 100 km per i primi 3 anni spetta una detrazione di € 992 per un reddito non superiore a € 15.494 o di € 496 se il reddito è compreso tra e 15.495 e € 30.987;

Per i giovani con un età che va dai 20 anni ai 30 anni e che trasferiscono la loro residenza in un’abitazione diversa dall’abitazione principale dei genitori per i primi 3 anni spetta una detrazione di € 992 se il reddito non supera € 15.494;

Se invece si è proprietario:

Mutuo: si può detrarreil 19% sugli interessi passivi fino a € 4000.

Lavori di ristrutturazione edilizia è possibile detrarre fino al 50% delle spese per la ristrutturazione su una spesa massima di € 96.000;

Detrazioni risparmio energetico  è possibile detrarre il 65% delle spese;

Bonus mobili si può detrarre il 50% della spesa sostenuta per elettrodomestici grandi di classe A+ fino ad un massimo di € 10.000;

Bonus verde è possibile detrarre fino al 36 % per le spese sostenute per interventi di giardini, aree scoperte, recinzioni e pozzi, su una spesa massima di € 5.000,tuttavia il rimborso viene effettuato in 5 rate annuali;

Spese di condominio spetta una detrazione del 50 % per le spese di manutenzione ordinaria effettuate sulle parti comuni del condominio,

Spese sostenute per la FAMIGLIA

Spesa per l’abbonamento al trasporto pubblico per le quali spetta una detrazione del 19% su un importo massimo di € 250;

Spese per l’assicurazione sulla vita per le quali spetta una detrazione del 19% sebbene per per un limite massimo di € 530;

Contributi previdenziali per i quali spetta una deduzione che va dal 23% al 43%, contributi per il collaboratori domestici quali colf, badanti, fino ad un massimo di € 1549,37;

Assegni di mantenimento ex coniuge

Spese funebri per le quali spetta una detrazione del 19%, tuttavia vi è un limite massimo di € 1.550.

Spese sostenute per i figli

Per i figli considerati fiscalmente a carico, ovvero che nell’anno non hanno percepito un reddito superiore a € 4000 sono riconosciute le seguenti detrazioni:

Rette asilo nido per le quali è riconosciuta una detrazione del 19% fino ad un massimo di € 632 per figlio;

Spese di istruzione e Universitarie e attività sportive per le quali sono riconosciute detrazione del 19% delle spese sostenute.

Spese sostenute per la SALUTE

Si possono detrarre le spese sanitarie per farmaci, ticket, analisi, dispositivi medici a marchi CE, degenze ospedaliere, visite mediche specialistiche e chirurgiche, tuttavia le visite specialistiche devono avvenire mediante pagamento tracciabile.

È possibile detrarre anche la spesa veterinaria per il quale spetta una detrazione del 19%

In caso di disabilità la detrazione va dal 23% al 43% in funzione del reddito complessivo.