730 precompilato scadenza

730 precompilato scadenza ed eventuali correzioni

730 precompilato scadenza

730 precompilato scadenza, chi può presentarlo e come fare per correggere eventuali errori

INDICE

  1. Cos’è il modello 730
  2. Chi può presentare il modello 730 precompilato
  3. Quando scadono i termini per la presentazione del 730 precompilato
  4. Come correggere il 730 precompilato

Cos’è il modello 730

Il modello 730 è un modello che serve alla dichiarazione dei redditi per coloro che svolgono un lavoro dipendente oppure possiedano redditi derivanti da pensione o abbiano un reddito di lavoro assimilato, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno un sostituto d’imposta.

Il modello 730 ha dei vantaggio rispetto alla dichiarazione dei redditi Persona Fisica 8 ( UNICO PF ) in quanto, in caso di addebiti questi vengono prelevati direttamente dalla busta paga, in caso di crediti questi verranno versati sul C/C del contribuente.

Un altro vantaggio rispetto all’ UNICO PF è la possibilità di presentare la dichiarazione in maniera congiunta, ovvero i coniugi possono presentare un solo modello 730 riportando entrambi i redditi.

Il modello 730 può essere inviato e predisposto:

dal sito dell’Agenzia delle Entrate direttamente dal contribuente che sia in possesso dei codici Fisco on Line

tramite un intermediario professionista abilitato o CAF

Chi può presentare il modello precompilato

Tale modello può essere utilizzato da tutti i contribuenti che abbiano percepito i seguenti redditi:

  • lavoro dipendente o assimilati
  • redditi da pensione
  • redditi derivanti da prestazioni occasionali senza P. IVA
  • tutti i redditi assoggettati a tassazione separata
  • redditi di capitale
  • dei terreni e dei fabbricati
  • redditi diversi

Modello 730 precompilato scadenza

Chi usufruisce del 730 per dichiarare i propri redditi deve inviare il modello entro il 30 settembre a prescindere se:

viene inviato direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate ( precompilato ) accedendo con le proprie credenziali Fisco on Line;

oppure viene inviato tramite intermediario abilitato o CAF

Come correggere il modello 730 precompilato

Tuttavia nel caso in cui il contribuente si accorgesse di aver fatto un errore nella predisposizione della dichiarazione dei redditi, è possibile porvi rimedio.

A seconda del tipo di errore può essere inviato un 730 rettificativo o integrativo.

730 rettificativo: può essere inviato nel caso in cui il soggetto che ha predisposto la dichiarazione abbia commesso un errore;

730 integrativo: può essere inviato nel caso in cui il contribuente non abbia fornito tutte le informazioni necessarie e dalla quale scaturisce un minor debito o maggior credito

Unico PF: deve essere predisposto l’unico persone fisiche per ottemperare all’errore quando, una volta forniti gli elementi mancanti, scaturisca un maggior debito o un minor credito.

Qualora il contribuente avesse presentato il mod 730 precompilato, può annullare la precedente dichiarazione compilata ed inviare una nuova dichiarazione.

Sebbene sia possibile procedere una sola volta all’annullamento e solo fino al 20 giugno, oltre questa data si può ricorrere ad un CAF o inoltre ad un intermediario abilitato che può predisporre un 730 integrativo entro il 10 novembre oppure un Unico PF correttivo entro il 30 novembre oppure un Unico PF integrativo dopo il 30 novembre (a seconda di quanto sopra elencato).

Potrebbe interessarti l’articolo sulle spese detraibili

Articoli Correlati: